Osservatorio, Rc-auto: una sana concorrenza per ridurre i costi

assicurazione,rc auto,auto,costi,prezzi,confronta prezzi,concorrenzada Help Consumatori – Supermoney.eu

Le compagnie assicurative spesso attribuiscono la colpa dell’eccessivo costo delle polizze all’elevato numero di frodi, un fenomeno che, in base ai dati Isvap, si aggira intorno al 2-3% (in linea con la media europea). In realtà, non è ben chiaro per quale motivo il costo medio delle assicurazioni auto in Italia sia pari a 407 euro, a fronte dei 230 euro richiesti nel resto d’Europa: a sottolineare questa discrepanza è il segretario dell’Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori) Primo Mastrantoni.

I costi troppo elevati delle dei premi assicurativi hanno due conseguenze fondamentali: la prima è il fenomeno dell’evasione assicurativa, per cui gli automobilisti rinunciano alla stipula della Rca a causa delle tariffe esorbitanti; la seconda conseguenza è la nascita di compagnie fantasma, imprese che svolgono la loro attività sul territorio nazionale senza essere legalmente riconosciute  e che pertanto stipulano polizze non valide.

Osservatorio, Rc-auto: una sana concorrenza per ridurre i costiultima modifica: 2012-01-16T20:00:00+01:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo