Automobile, anno nero per i rincari

automobile,anno nero per i rincarida Help Consumatori

L’automobile rischia di diventare un lusso. Fra costi di manutenzione, assicurazione e carburanti, nel corso dell’anno sugli automobilisti si è abbattuta una vera stangata. Per Federconsumatori, nel 2011 i costi sono aumentati di 521 euro per un’auto a benzina e di 665 euro per un’auto a gasolio. I rincari legati alle accise si abbatteranno soprattutto sui pendolari, spiega Adiconsum.Carburanti, assicurazioni e parcheggi sono le voci di spesa maggiori che si abbattono sull’auto, ha evidenziato qualche giorno fa il Rapporto ACI-Censis “Automobile 2011”, per il quale in tempo di crisi l’auto si usa di meno ma si paga di più. Un’automobile nel 2011 costa in media 3.278 euro contro i 3.191 del 2010, con un aumento del 2,7% e con il carburante  che rappresenta la maggiore voce di spesa, pari in media a 1.530 euro, con un aumento del 2,3% rispetto allo scorso anno. Secondo le stime di Federconsumatori, i costi sono cresciuti in maniera incredibile da gennaio in poi, determinando un “anno nero” per gli automobilisti.

Automobile, anno nero per i rincariultima modifica: 2011-12-19T12:00:00+01:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo