TRASPORTI: IL CODACONS CHIEDE MAGGIORI LIMITAZIONI PER I MEZZI PESANTI

mezzi.jpgda Codacons

I dati parlano chiaro: oggi sulle strade e le autostrade italiane circolano oltre 3.720.000 veicoli commerciali (dati Aci/Istat) adibiti al trasporto merci. E la domanda del trasporto su gomma è in costante aumento.
È altrettanto evidente, sempre dati alla mano, che in una rilevante percentuale degli incidenti che si verificano ogni anno sulle nostre strade c’è il coinvolgimento dei mezzi pesanti.
Per questa ragione il Codacons, in occasione della riunione di oggi presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti durante la quale si decideranno le date dello stop alla circolazione degli autoarticolati per il prossimo 2011, ha scritto al Ministro Altero Matteoli, chiedendo maggiori limitazioni ai bisonti della strada rispetto agli anni passati, così da limitare il numero di incidenti.
L’associazione, considerato l’elevato incremento della mortalità nei fine settimana del periodo estivo, chiede in particolare l’estensione del blocco della circolazione nei fine settimana da giugno a settembre, e nei giorni in cui sono massicce le partenze degli italiani (ponti, festività, ecc.).
“Ci auguriamo che il Ministero voglia aumentare i divieti di circolazione nei giorni festivi senza cedere alle pressioni della lobby dei padroncini che vorrebbero lavorare sempre, senza rendersi conti delle reali capacità fisiche degli autotrasportatori’, ha dichiarato il Presidente Codacons Carlo Rienzi.

TRASPORTI: IL CODACONS CHIEDE MAGGIORI LIMITAZIONI PER I MEZZI PESANTIultima modifica: 2010-12-01T10:00:00+01:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo