C’È UN CARTELLO D’INTESA TRA I FRANTOIANI MOLISANI?

olive.jpg

da INFOCONSUMATORI

olive 2.jpgLa bassissima resa della molitura delle olive fa montare il malcontento e la protesta degli agricoltori.

 

Ci è giunta in redazione, da parte di un giornalista non di professione, ma bene informato per quanto riguarda il mondo dell’agricoltura, questa nota che pubblichiamo volentieri.

 

Abbiamo raccolto una serie di lamentele provenienti dalla categoria agricola, soprattutto qui, nel Basso Molise, delusa e mortificata a causa della scarsa quantità di olio ricavato dalla molitura delle olive da alcuni anni a questa parte, la cui resa  va da un minimo di 8 a un massimo di 15 litri a quintali. Essi ricordano che, in passato, con i mezzi tradizionali e a volte obsoleti, la media stagionale andava da un minimo di 15 ad un massimo di 22/25 litri per quintale. Ora, con i mezzi moderni, tra cui le  macchine a ciclo continuo, la produzione dell’olio è scesa vertiginosamente, addirittura dimezzata.

C’È UN CARTELLO D’INTESA TRA I FRANTOIANI MOLISANI?ultima modifica: 2010-11-14T12:09:00+01:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo