Tasso di risparmio delle famiglie in calo

risparmio.jpgNel primo trimestre del 2010 il tasso di risparmio delle famiglie e’ sceso al 14,6% nell’eurozona rispetto al 15% del trimestre precedente, e del 13% nell’Ue-27 rispetto al 13,4% del trimestre precedente. Sono i dati diffusi da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea, e dalla Banca centrale europea (Bce). In termini reali, precisa Bruxelles, il reddito disponibile delle famiglie e’ sceso dello 0,6%. Per l’Italia non sono disponibili dati aggiornati.
Si tratta del terzo calo consecutivo, sottolinea Eurostat.
Nell’eurozona, infatti, la diminuzione del tasso di risparmio delle famiglie e’ dovuto alla diminuzione piu’ rapida del reddito reale (-0,6%) che delle spese al consumo finale espresse in termini reali (-0,1%). Il reddito disponbile reale e’ quindi diminuito in quanto il reddito disponibile nominale delle famiglie e’ calato (-0,2%), mentre i prezzi di beni e servizi sono aumentati (+0,4%).

Tasso di risparmio delle famiglie in caloultima modifica: 2010-08-01T16:00:00+02:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo