Conferma: il mare pulito e di qualità è al Sud

SPIAGGE.jpgdi ANTONIO MARIA MIRA – da L’Avvenire 

C’ è un’Italia pulita, ma anche efficien­te, innovativa e ac­cogliente. Un’Italia dell’eccel­lenza che sta (per qualcuno sarà una sorpresa…) soprat­tutto al Sud e nelle Isole. Sono le 14 località che hanno con­quistato le ‘5 vele’ assegnate da Legambiente e dal Touring Club Italiano. Il ‘top’ delle 364 località costiere di mare e di la­go, descritte nell’annuale ‘Gui­da blu’, giunta alla sua decima edizione, profondamente rin­novata per renderla ancora più funzionale e pratica da con­sultare. «Le località che segna­liamo ogni anno – spiega il vi­cepresidente di Legambiente Sebastiano Venneri – sono quelle che hanno scommesso sulla qualità a 360 gradi e che coniugano l’offerta turistica con il rispetto dell’ambiente, trasformandolo in un punto di forza».
È il mare di qualità, non solo per la sua bellezza (le coste del Sud sono notoriamente le più belle…) ma in gran parte per le scelte di amministrazioni lo­cali efficiente con offerte turi­stiche rispettose dell’ambien­te, che valorizzano il paesag­gio e i prodotti locali, miglio­rando le condizioni di sog­giorno per tutti i turisti, anche di quelli con disabilità. In te­sta, come detto, Sud e Isole, ben 10 su 14. A comandare la
classifica troviamo Pollica, in Campania, nel parco naziona­le del Cilento, con le località costiere di Acciaroli e Pioppi. «È un risultato che ci rende or­gogliosi – dice il sindaco Ange­lo Vassallo –. Spesso si parla della Campania in maniera non lusinghiera. Noi siamo l’e­sempio vivente che l’impegno, l’organizzazione e le idee pos­sono rendere questa regione la più bella d’Italia. Oggi siamo un modello per tanti Comuni italiani che ci guardano con ri­spetto e ammirazione». Non l’unico caso per la regione, purtroppo nota solo per i disa­stri ambientali (rifiuti e fogne in testa). La Campania, infatti, è la vera sorpresa dell’anno con una media di 2,69 vele, con u­na
salto che la fa salire al quar­to posto dopo Sardegna (3,4), Puglia (3,2) e Toscana (3,1) e prima di Sicilia (2,63), Abruzzo, Basilicata e Marche (2,5).

Conferma: il mare pulito e di qualità è al Sudultima modifica: 2010-06-15T11:00:00+02:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo