Anziano e senilità

anziano.jpg

 

di MARIA MARANGI

 Anziano! Quando si può definire un individuo tale!E quando ha inizio la cosiddetta età senile! Si definisce anziano, la persona con un età compresa tra i 60-75 anni, oltre suddetta età, l’individuo viene associato al termine “vecchio”.                                                                                        

L’età senile comporta nell’uomo cambiamenti fisici con conseguenti sintomi. Essa in linea di massima fa la sua comparsa attorno ai quarantacinque anni. Per tale motivo un’appropriata alimentazione assunta nelle varie fasi evolutive,determina un ritardo dell’invecchiamento. Ma vediamo come cambiano le funzioni vitali in questa condizione di stato.

A causa della diminuzione del metabolismo basale  le normali funzioni renali, epatiche, digestive incominciano a ridursi, a creare non poche problematiche. Ormai fuori dall’ambito lavorativo e quindi dediti loro malgrado  alla sedentarietà, gli anziani sono predisposti a manifestazioni di ritenzione idrica associata a cattiva circolazione ,inoltre incombe il rischio obesità.

Anziano e senilitàultima modifica: 2010-05-19T09:00:00+02:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo