Corte di giustizia condanna gestore: vietato vincolare la fornitura di banda larga ad una linea telefonica fissa

corte di giustizia.jpgPer avere la banda larga a casa non si deve necessariamente sottoscrivere un abbonamento ad una linea telefonica fissa: e’ quanto ha stabilito la Corte di giustizia della Ue che si e’ pronunciata su un caso polacco.
L’autorita’ tlc della Polonia aveva vietato ad un’azienda telefonica ‘con un significativo potere di mercato’, di obbligare i clienti a sottoscrivere un abbonamento telefonico per avere un abbonamento ad internet a banda larga. L’azienda aveva impugnato la decisione dinanzi alla Corte Ue, che ha dato ragione all’autorita’ nazionale.
In Italia, dopo molte resistenze da parte dei gestori, e’ gia’ assicurata la possibilita’ di avere Internet a banda larga su rete fissa rinunciando all’abbonamento e quindi alle conversazioni telefoniche vocali tradizionali, cosi’ come stabilisce la Corte di giustizia dell’Unione europea.

Corte di giustizia condanna gestore: vietato vincolare la fornitura di banda larga ad una linea telefonica fissaultima modifica: 2010-03-12T12:00:00+01:00da consumatori
Reposta per primo quest’articolo